Gli Oggetti Portafortuna che raddoppiano la Fortuna

Fortunati in Amore | Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

Gli Oggetti Portafortuna che raddoppiano la fortuna

 

Essere superstiziosi è da ignoranti, non esserlo porta male.

 

Con questo mood è iniziato il lungo percorso di Macrì alla ricerca di racconti, storie, miti e leggende che hanno segnato e caratterizzano tuttora le più profonde credenze popolari, influenzando talvolta i comportamenti degli italiani.

 

Molti degli Oggetti Portafortuna modellati da Macrì sono ispirati da credi popolari diffusi da secoli e radicati anche in chi si mostra più ‘moderno’, per così dire, facendo valere la vecchia espressione “non è vero ma ci credo”.

 

Questo tipo di credenze e di narrazioni appartengono al popolo; storie raccontate e trasmesse di generazione in generazione, entrate aprofondamente nel nostro quotidiano. Da sempre affascinati dal perfetto equilibrio tra sacro e profano ci siamo dedicati quindi alla realizzazione di elementi scaramantici e decorativi ispirati in particolare alla tradizione napoletana. Anche se spesso ogni regione, ciascun paese, elabora una sua versione della leggenda, aggiungendo caratteristiche diverse legate alla propria realtà culturale e territoriale.

 

Oggetti Portafortuna da Regalare a chi vuoi davvero bene

 

Così sono nati la Bella ‘Mbriana, il Corno di Capri, l’Asso di Bastoni, la Campanella di Capri, il Corno dell’Amicizia, i Fortunati in Amore, il Kit dell’Immunità e tanti altri. Tutte creazioni realizzate per dare forma al mito e corpo ad oggetti artigianali dal forte significato scaramantico.

 

Oggetti Portafortuna: il Corno di Capri, la Fortuna di un’isola tramandata da secoli

 

Corno di Capri Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

 

La leggenda racconta che Tiberio, Imperatore di Roma, dopo la morte del figlio Druso, si chiuse ancor di più nella sua misantropia, fino a trasferirsi nell’arcana isola di Capri. Approdato nella magnifica isola presto iniziò l’edificazione della villa imperiale dedicata a Giove e di un Ninfeo nella sottostante grotta marina.

 

Secondo questa leggenda, una notte l’imperatore fu destato da un insolito scalpitio ed incuriosito scese in giardino. Gli apparve un maestoso Ariete che docilmente si avvicinò, permettendogli di accarezzare le sue corna azzurre. Fu subito pace.

 

Baciato dalla fortuna Tiberio decise di restare a Capri e dall’isola governò il suo impero. L’Ariete, sacro a Giove, continuò ad apparirgli, porgendogli  le sue prodigiose corna ogni volta che Tiberio era in difficoltà.

 

Il giorno della sua morte l’Ariete fu visto immergersi in una grotta marina le cui acque si tinsero per sempre di azzurro. Si pensa fosse quella che oggi chiaminamo ‘Grotta Azzurra‘. Da allora la Fortuna non ha mai lasciato l’isola e tutti coloro che portano con sè il Corno di Capri.

 

Dal design esclusivo Macrì, il Corno di Capri è realizzato in terracotta modellata a mano dai nostri maestri artigiani. Smaltato in seconda cottura e poi dipinto a mano. E’ contenuto in un elegante astuccio artigianale.

 

Oggetti Portafortuna: l’Asso di Bastoni, il rispetto delle tradizioni

 

Asso di Bastoni | Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

 

Considerato il principio dell’azione e del potere, questo Oggetto Portafortuna protagonista delle carte da gioco napoletane, rappresenta il rispetto delle tradizioni. L’onore, la forza costruttiva, il successo. La fertilità maschile, la potenza, la buona riuscita. E’ un dono positivo che augura guadagni, nuove idee, creatività ed energia.

 

Simboleggia la vita e il vigore. L’Asso di Bastoni ci invita a non avere paura di cogliere l’occasione quando si presenta. Quando ci lanciamo in un nuovo progetto dobbiamo avere cieca fiducia nella nostra capacità di intuizione.

 

L’Asso di Bastoni disegnato da Macrì viene prodotto in terracotta, modellato e dipinto completamente a mano. E’ contenuto in un elegante astiuccio artigianale.

 

Oggetti Portafortuna: il Corno dell’Amicizia, perché la fortuna si raddoppia quando la si condivide

 

Corno dell'Amicizia | Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

 

Il Corno dell’Amicizia ideato da Macrì è un Oggetto Portafortuna che esalta il trionfo di legami speciali. La vita, fatta anche di sopraffazioni ed egoismi, talvolta ci dona la possibilità di offrirci all’altro e di ricevere a nostra volta l’amore nella sua più piena e vera essenza. Il Corno dell’Amicizia viene prodotto artigianalmente nei nostri laboratori, in ceramica, smaltato bianco o rosso lucido in seconda cottura.

 

Oggetti Portafortuna: Toccaferro, il corno che raddoppia la Fortuna

 

Tocca Ferro | Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

 

Il Toccaferro è il nostro corno “spiritoso”. Quante volte dinanzi ad una frase negativa, che ci è stata rivolta, ci siamo sentiti dire: TOCCA FERRO… oppure TOCCA IL CORNO? E così abbiamo pensato di unire entrambi gli elementi, affinché la fortuna si raddoppi, dando alla persona la piacevole sensazione di essere doppiamente protetta.

 

Il Toccaferro è un corno artigianale, modellato e dipinto a mano, con applicazione di smalto lucido in seconda cottura. Arricchito da un fil di ferro intrecciato a mano, come vuole la tradizionale lavorazione degli amuleti, il cui potere deriva anche dagli influssi positivi di coloro che lo hanno modellato.

 

Oggetti Portafortuna: Fortunati in Amore

 

Fortunati in Amore | Oggetti Portafortuna | Macrì Segni Creativi

 

I Fortunati in Amore sono due Corni portafortuna in terracotta, modellati a mano. La loro forma sinuosa e molto particolare li rende unici. Ogni coppia di corni si intreccia in modo diverso, ma sempre perfettamente. A sottolineare la bellezza di certi legami d’amore, a cui vogliamo augurare senz’altro l’eternità.

 

L’Amore è un dono, condividerlo è una grande Fortuna. 

 

La ricerca di Macrì non finisce qui. Siamo sempre attenti a storie e leggende che ci raccontano e ci regalano emozioni ed elementi sospesi tra il sacro ed il profano e che ci permettono di conoscere più ampiamente la nostra cultura. Una tradizione ricca di simboli e piena di speranza.

 

Piccoli segreti, certo senza fondamento scientifico, ma che ci permettono di vivere in modo più sereno e scanzonato certi eventi, sempre con un pensiero al grande Eduardo De Filippo … perché come lui stesso diceva: “Essere superstiziosi è da ignoranti, non esserlo porta male”.

 

 

AUTHOR: Stefano Cinque
Nessun commento

Lascia il tuo commento

L'indirizzo email non verrá pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.